Krapfen: dolcezza austriaca

Gustare un krapfen, o un bombolone, a Carnevale è d’obbligo. Ma vuoi davvero aspettare febbraio per mangiarne uno?

La storia narra che i krapfen siano originari di Graz, città austriaca dove fin dal ‘600 c’è la consuetudine di prepararli e venderli per strada a Carnevale. Qui da noi, sono arrivati ​​secoli fa, e se inizialmente si sono diffusi soprattutto nel Trentino Alto Adige, oggi si trovano in tutta Italia.

Qui hanno preso nomi diversi a seconda delle regioni, ma quando si parla di “bomboloni”, pronti ad esplodere in bocca, sappiamo tutti che ne resteranno solo le briciole.
Forse.

Ingredienti

Ingredienti per circa 15 krapfen


250 g di farina 00
250 g di farina manitoba
70 g di zucchero semolato
2 uova
250 ml di latte intero
4 g di lievito secco ( o 15 g di lievito fresco)
70 g di burro (morbido)
10 g di sale
buccia grattugiata di limone

Procedimento

Prepara un lievitino; in una ciotola metti 100 g di farina, il lievito secco ed un cucchiaio di zucchero semolato, mescola, aggiungi 90 ml di latte a temperatura ambiente e amalgama fino ad ottenere un composto omogeneo, copri la ciotola con pellicola e fai lievitare per circa 30 minuti in luogo asciutto.
Trascorso il tempo, aggiungi questo composto con le uova sbattute, lo zucchero, le restanti farine, il latte, la buccia grattugiata di limone e comincia ad impastare con la frusta per circa 5 minuti.
Togli la frusta ed inserisci il gancio, continuando ad impastare. Inserisci il burro morbido in più riprese, non aggiungerne altro se il precedente non è stato completamente assorbito.
Impasta fino a quando non si sarà sviluppato il glutine e l’impasto sarà liscio e si staccherà completamente dalla ciotola.
Prendi ora l’impasto, che sarà molto morbido e forma un panetto liscio, lascia lievitare per circa un’ora e mezza, meglio due.
Riprendi il panetto, stendilo su di un piano leggermente infarinato e rendilo di uno spessore di circa 1,5 cm. Ritaglia tante formine tonde con un coppapasta, ritaglia dei quadratini di carta forno e poggia ogni disco su ogni quadrato di carta forno, ti agevolerà il compito della frittura!
Fai lievitare i krapfen per circa 40 minuti in forno spento.

Utilizza un pentolino dal fondo spesso e friggili in abbondante olio di semi di arachidi – la temperatura dell’olio non deve essere bassa altrimenti i bomboloni si inzupperanno, né troppo alta perchè altrimenti saranno troppo coloriti fuori e crudi dentro.
Cuoci pochi krapfen alla volta e girali finché non diventano dorati.
Lascia ogni krapfen su carta assorbente e farcisci l’interno con una sac à poche o con una siringa da cucina.

IL MOMENTO DELLA FRITTURA

Utilizza un pentolino dal fondo spesso e friggili in abbondante olio di semi di arachidi – la temperatura dell’olio non deve essere bassa altrimenti i bomboloni si inzupperanno, né troppo alta perchè altrimenti saranno troppo coloriti fuori e crudi dentro.
Cuoci pochi krapfen alla volta e girali finché non diventano dorati.
Lascia ogni krapfen su carta assorbente e farcisci l’interno con una sac à poche o con una siringa da cucina.

© 2020 Zeusiba

Privacy Policy - Cookies policy - Powered by Direzione Web