La brioche: regina della colazione

”Il popolo ha fame. Dategli le brioche”. Potresti non saperlo, ma probabilmente hai bisogno di più brioche nella tua vita.

La vera brioche francese, un classico lievito di pane arricchito con burro e uova, vanta una crosta sottilissima e un interno tenero: noi ne andiamo matti.
Ma per quanto sia speciale la brioche, da non confondere con il croissant che utilizza la pasta sfoglia lievitata, non è difficile da realizzare. Qui trovi la nostra ricetta: ti accompagneremo dall’impasto alla modellatura fino alla corretta cottura.
Il segreto per ottenere una brioche maestosa? Sta, quasi tutto, nell’ incorporare correttamente il burro all’impasto (il nostro suggerimento inoltre, se utilizzi una impastatrice, è quello di impastare anche a mano, lasciando comunque che l’impastatrice faccia il grosso del lavoro).

Ingredienti

per circa 20 brioche


250 gr di farina manitoba (la farina manitoba è l’ideale per far lievitare splendidamente l’impasto, grazie alla sua alta percentuale di glutine rispetto alla farina di grano).
250 gr di farina
50 gr di burro
25 gr di lievito fresco (oppure 9 g di lievito secco)
150 gr di latte
170 gr di zucchero
2 uova intere

Procedimento

  • Sciogli il lievito nel latte tiepido.
  • Mischia le due farine e lo zucchero.
  • Aggiungi il burro tagliato a pezzetti a temperatura ambiente insieme alle uova.
  • Inizia ad impastare aggiungendo via via il latte.
  • Continua ad impastare per 5 minuti.
  • Inserisci nell’impastatrice ed imposta ad una velocità media-alta: impasta per altri 7-8 minuti fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.
  • Dividi l’impasto in due parti uguali e forma due palline.
  • Imburra due contenitori di plastica e mettici a riposare e lievitare le palline di pasta per due ore.
  • Usando il mattarello, schiaccia la pasta fino ad ottenere un cerchio di circa 30 cm di diametro: taglialo in 8 parti uguali con una rotella.
  • Aggiungi il ripieno di marmellata o cioccolato.
  • Con un pennello umidifica le punte dei cornetti con un po’ di acqua (i cornetti rimarranno così chiusi dopo la formatura).
  • Arrotolane uno alla volta partendo dalla parte più larga e disponi i cornetti su una teglia, ricoperta da carta forno.
  • Coprili con un telo di plastica in modo che non facciano la crosta e falli lievitare per 3-4 ore (raddoppieranno di volume).
  • Accendi il forno e portalo a 180° C, nel mentre spennella la superficie con un po’ di rosso d’uovo diluito con del latte.
  • Cuoci a 180°C per circa 15 minuti.
  • Lasciali raffreddare, meglio se su una griglia.
  • Lascia lievitare 2 ore in luogo lontano da spifferi e a temperatura superiore ai 25 c (per esempio nel forno spento).

© 2020 Zeusiba

Privacy Policy - Cookies policy - Powered by Direzione Web